Gesù. Storia di un uomo

 

È possibile scrivere una storia di Gesù? Gli studiosi di solito dicono di no, per il carattere particolare delle fonti (i vangeli) su cui dovrebbe basarsi, che è insieme teologico nello scopo e frammentario nella narrazione. Ma non si rischia in tal modo di fare di Gesù un personaggio mitico, e del cristianesimo un fenomeno inspiegabile? In realtà lo storico non può rinunciare a fare questa ricerca, sia per comprendere meglio la persona di Gesù sia per spiegare le origini stesse del cristianesimo. E nel racconto dei vangeli, che pure non vogliono essere vite di Gesù, ci sono d’altra parte delle svolte così significative nella sua vicenda (il distacco di Gesù da Giovanni, l’annuncio del regno in Galilea, la decisione di salire a Gerusalemme, gli accenni alla eventualità della morte, la condanna del sinedrio e di Pilato) che invitano chiaramente a tentare una ricerca del genere.

Il libro di Giorgio Jossa in modo chiaro e accattivante cerca di trovare un filo conduttore che spieghi nella maniera più convincente lo sviluppo della vicenda di Gesù in Galilea e leghi questa vicenda con la sua condanna a morte a Gerusalemme.

 

 

Gesù. Storia di un uomo
(Gesù storico)

Indice:

Introduzione. È possibile scrivere una storia di Gesù?

1. La Palestina al tempo di Gesù

2. Gesù aderisce al movimento del Battista

3. Gesù annuncia la venuta del regno di Dio

4. Gesù compie "opere straordinarie"

5. Gesù prende posizione nei confronti della legge mosaica

6. Gesù manifesta la sua pretesa messianica

7. Gesù assume la morte nella sua missione

8. Gesù è condannato a morte

Conclusione. Un profilo storico essenziale di Gesù

Note

Bibliografia

Indice dei nomi

Risorse on-line

Giorgio Jossa web site

Altri titoli